INFOPOINT TURISMO ENNA














     



TERRITORIO e AMBIENTE

Distanza su strada da Enna 37,1 Km.
A 670 metri s.l.m., č una delle pių antiche cittā dell' interno della Sicilia, ricchissima di storia. Alcune grotte fuori dell'abitato conservano tracce di frequentazione umana risalenti al Paleolitico, al Neolitico e all' Etā del Bronzo; i primi coloni greci arrivarono nel VI secolo a.C.
 
Vi nacque Diodoro Siculo, che per primo si cimentō nella stesura di una storiografia universale e ci tramanda che era una cittā splendida con monumenti fastosi e un teatro. In epoca bizantina il paese fu evangelizzato dai monaci basiliani tra cui S.Filippo, detto il siriaco, oggi ancora molto venerato. Nella Collegiata del S.S. Salvatore č stato ricomposto e conservato un rarissimo Aron in pietra o Arca Santa, di epoca aragonese (l'iscrizione attesta il 5214 del calendario ebraico - 1454 del calendario gregoriano) che testimonia la presenza di una comunitā ebraica nel medioevo; i ruderi della sinagoga si trovano a circa 100 m dalla chiesa.

La cittā ha in progetto di aprire un centro permanente di studi ebraici. Il Castello, che domina la cima del monte, č attestato giā nel XIII sec. e i suoi resti sono visitabili; utilizzato dagli arabi su un impianto precedente, conserva le torri laterali e tracce della cinta muraria.
Il quartiere Rocche, nei pressi, č caratterizzato da un tessuto urbanistico arabo, con un dedalo di cortiletti e viuzze. Fuori dall'abitato sorge uno dei tre cimiteri di guerra canadesi realizzati in Sicilia (Agira-Catania-Siracusa).

Molto apprezzata le specialitā gastronomiche tra cui spiccano le "Cassatelle" con involucro di pastafrolla ripieno di mandorle, cacao e farina di ceci e gli "infasciateddi" con mandorle, miele e cannella.