SERVIZIO DI STAFF CORPO DI POLIZIA PROVINCIALE

Il Corpo di Polizia Provinciale, istituito nel 2003, rappresenta il braccio operativo della Provincia Regionale di Enna sul territorio; esso nasce come organo di polizia locale per la vigilanza ed il controllo su tutte le materie di competenza della Provincia, attribuite o delegate dallo Stato o dalla Regione.

La Polizia Provinciale è quotidianamente impegnata a espletare, nell’ambito territoriale della Provincia, funzioni di Polizia Amministrativa, Giudiziaria, Stradale e di Pubblica Sicurezza, mediante appositi servizi di vigilanza e controllo del territorio indirizzati, in via preminente, alla tutela dell’ambiente, alla sicurezza stradale, alla difesa del suolo, del patrimonio naturale, nonché di pubblico soccorso in caso di calamità naturali o disastri. 

Dal punto di vista di una sempre maggiore presenza sul territorio e nel convincimento che la principale vocazione della Polizia Provinciale sia quella di svolgere il proprio ruolo a stretto contatto con le persone e con il territorio, la Polizia Provinciale attua le proprie attività operative attraverso il controllo preventivo oltre che della sicurezza, valorizzando, cosi, il rapporto tra cittadino e Pubblica Amministrazione, e orientandolo, sempre più, verso un modello che prefigura la Polizia Provinciale come un servizio reale che viene fornito alla collettività e con l’impegno quotidiano di migliorare la percezione e la conoscenza del proprio ruolo e delle proprie funzioni.
Funzioni  della Polizia Provinciale
a)  Accertamento e repressione delle violazioni previste da Codice della Strada;
b)  Tutela del patrimonio stradale prov.le, rilevazioni incidenti stradali;
c)  Accertamento e repressione reati ed infrazioni amministrative ambientali, in materia di rifiuti, acque, patrimonio naturale, riserve e zone protette;
d)  Vigilanza sull’attività delle autoscuole e sugli studi di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto;
e)  Polizia amministrativa in ogni altra materia delegata o trasferita dalla legge alla Provincia o nella quale, comunque, si esplichi la sua attività amministrativa;
f)  Funzioni e compiti di polizia giudiziaria previsti dalla legge e dai regolamenti;
g) Funzioni ausiliarie di pubblica sicurezza per il controllo del territorio, in relazione alle specifiche esigenze locali e nell’interesse e la sicurezza dei cittadini.
Qualità degli addetti alla Polizia Provinciale
Gli addetti al Corpo di Polizia Provinciale, durante lo svolgimento del servizio, nell'ambito del territorio di appartenenza e nei limiti delle proprie attribuzioni, rivestono la qualifica di:
a)   Pubblico Ufficiale ai sensi dell’art. 357 del codice penale;
b)  Agente di Polizia Giudiziaria ai sensi dell'art. 57, comma 2° lettera b) e comma 3° del Codice di Procedura Penale;
c)
Agente di Pubblica Sicurezza a norma dell’ art. 5 comma 1° lett c) della Legge 7.3.86 n. 65, previo riconoscimento di tale qualifica da parte del Prefetto;
d)  Agente di Polizia Stradale ai sensi dell’art. 12, comma 2° del Codice della Strada.
Gli appartenenti al Corpo di Polizia Provinciale, rivestono, altresì, la qualifica di Ufficiale di Polizia Giudiziaria ai sensi dell'art. 57, comma 3° del Codice di Procedura Penale e dell’art. 5 comma 1°, lett a), della Legge 7.3.86 n. 65.
Compiti degli appartenenti alla Polizia Provinciale
Nell’ambito del territorio provinciale agli appartenenti al Corpo di Polizia Provinciale sono demandati i seguenti compiti:
a)    vigilare sull’osservanza delle leggi, dei regolamenti, delle ordinanze e di ogni altra disposizione emanata dallo Stato, dalla Regione o dall’Amministrazione Provinciale, con particolare riguardo alla tutela della fauna, della flora, dei parchi e riserve naturali, ed alla tutela dell’ambiente dai diversi agenti inquinanti;
b)    assolvere ai compiti di polizia amministrativa attribuiti alla Provincia dalle leggi vigenti ed in particolare attuare le misure preventive e repressive affinché dall’azione dei soggetti giuridici privati non derivino danni alla comunità ed alle istituzioni;
c)     adempiere a compiti di polizia giudiziaria e a funzioni ausiliarie di pubblica sicurezza ai sensi degli articoli 3 e 5 della legge 7 marzo 1986, n. 65, nonché delle disposizioni vigenti del codice di procedura penale;
d)    provvedere all’espletamento dei servizi di polizia stradale ai sensi degli artt. 11 e 12 del codice della strada;
e)     prestare soccorso e svolgere compiti di protezione civile in occasione di  calamità naturali o disastri, d’intesa con gli altri organi competenti;
f)  effettuare accertamenti e rilevazioni, nei limiti dei propri compiti istituzionali.
g)  prestare servizio d’onore e di rappresentanza in occasione di pubbliche funzioni, manifestazioni o cerimonie e fornire - su disposizione del Presidente della Provincia - la scorta d’onore al gonfalone della Provincia;
h) vigilare perché siano osservate le prescrizioni degli organi dell’Amministrazione Provinciale a tutela del patrimonio;
i)   segnalare le deficienze rilevate o fatte rilevare nei pubblici servizi o le cause di pericolo per la pubblica incolumità;
l)
   collaborare con le forze di polizia dello Stato nell’ambito del territorio provinciale e nei limiti delle proprie attribuzioni, previa disposizione del Presidente, quando, per specifiche operazioni, ne venga fatta richiesta motivata dalle competenti autorità. Nei casi d’urgenza la relativa disposizione può essere impartita dal Comandante del Corpo che ne dà comunicazione al Presidente della provincia non appena possibile.
Organizzazione

Responsabile del Servizio di Staff

Ten. Col. Dr. Lucio Ferrigno (Comandante)

2 Maggiori
3 Ispettori
2 Sovraintendenti Capo
1 Responsabile dei Servizi Amministrativi, coadiuvato da 1 unità ausiliaria.
Sede Centrale: Piazza Garibaldi,2 - 94100 Enna
Sede Operativa: Via Varisano,4 – 94100 Enna
Tel.: 0935 521136
email: polizia,provinciale@provincia.enna.it
 
Modulistica
Modello per la comunicazione delle generalità del conducente

Home Page