Please ensure Javascript is enabled for purposes of website accessibility
ITA

Modello di intervento – aggiornato a Dicembre 2017

Modello di intervento – aggiornato a Dicembre 2017

Il presente Modello d’Intervento costituisce modifica del precedente redatto contestualmente al Piano Provinciale di Emergenza, approvato con Delibera del Consiglio Provinciale n. 74 del 10.08.2012 e aggiornato con successive Delibere del Commissario Straordinario dell’Ente n. 92 del 19.12.2013 e n. 26 del 23.12.2014.
Tale modifica si rende necessaria non solo a seguito dell’emanazione del Decreto del Presidente della Regione Siciliana n. 626/GAB del 30.10.2014 “Direttiva regionale per la gestione organizzativa e funzionale del sistema di allerta per il Rischio Idrogeologico e
Idraulico ai fini di Protezione Civile”, ma anche per l’adeguamento al nuovo assetto organizzativo del personale del Libero Consorzio Comunale di Enna operante presso la Sala Operativa Unificata Protezione Civile (S.O.U.P.C.).
Difatti, con tale Decreto Regionale ed a seguito dell’istituzione del Centro Funzionale Decentrato Multirischio Integrato della Regione Siciliana – Settore IDRO, sono state emanate nuove disposizioni in ordine alle funzioni attribuite agli Enti Locali della Regione
Siciliana in materia di vigilanza del territorio in caso di emergenza idrogeologica ed idraulica con particolare riferimento alla nota prot. n. 64502 del 02.12.2016 sui “Metodi e criteri per l’omogeneizzazione dei messaggi del Sistema di allertamento nazionale per il
Rischio meteo-idrogeologico e idraulico e della risposta del sistema di Protezione Civile” nonché alle Circolari n. 1/17 CFDMI del 18.07.2017 e n. 2/17 CFDMI dell’8.09.2017 che richiamano “ … alcuni principi elementari volti alla prevenzione dei rischi di natura meteo-idrogeologica e idraulica”.
Inoltre, a causa di una ristrutturazione funzionale dell’Ente scaturita dalla carenza di risorse sia umane che finanziarie, non potendo più assicurare il servizio in turnazione H24, si è dovuto procedere alla riorganizzazione della S.O.U.P.C. rendendola attiva solamente, nei giorni lavorativi, da lunedì a venerdì, dalle ore 7:30 alle ore 20:00.
Le procedure, oggetto di variazione, sostituiscono integralmente quelle precedenti e costituiscono la base del nuovo Modello d’Intervento definendo altresì, la catena di comando e controllo, necessaria per fronteggiare le situazioni emergenziali che possono interessare il
territorio del Libero Consorzio Comunale di Enna.

Modello di Intervento

 

 


Protezione civile
Competenze dei Comuni
I Centri operativi
Il metodo Augustus
Programma Provinciale di previsione e prevenzione dei rischi
Piano Provinciale di emergenza
Modello di intervento
Piano Provinciale di Protezione civile – Rischio neve
Piano Provinciale di Protezione civile – Rischio incendi
Normativa di riferimento

Info sull'autore

patrizia termine administrator